Mountain Wilderness Italia diventa ONLUS
L'associazione è ora iscritta nell'anagrafe unica delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale.


Con lettera del 26 luglio 2012 la Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate per l'Emilia Romagna ha comunicato l'iscrizione di Mountain Wilderness Italia nell'Anagrafe delle Onlus nel settore di attività 8 – tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente.
Questo passaggio, per ottenere il quale si è lavorato per lungo tempo passando attraverso due assemblee straordinarie con le necessarie modifiche allo statuto, non andrà a cambiare minimamente il lavoro associativo che resterà lo stesso di sempre ma ci aprirà diverse opportunità ed agevolazioni per dare ancora più slancio al nostro operato.
In primo luogo, ci apre l'accesso all'ormai famoso cinque per mille. Tutti coloro che vorranno, in fase di dichiarazione dei redditi, devolvere la quota prevista del 5x1000 -ricordiamo che è un modo di sostenere la solidarietà ed il volontariato che non costa nulla, senza alcun aggravio delle imposte- dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a sostegno del volontariato e delle organizzazioni di utilità sociale (art.10,c.1, lett. a), del D.Lgs. n. 460 del 1997), dal prossimo anno potranno destinarlo a Mountain Wilderness Italia firmando nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi («sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale») e indicando nello spazio sottostante il nostro codice fiscale 97101240154.
Ci sono poi tanti altri aspetti da non sottovalutare. Ad esempio le aziende o i privati che vogliono effettuare donazioni a favore di una onlus possono usufruire di sgravi fiscali: il donatore può ottenere la deducibilità fiscale della donazione effettuata sino ad un importo pari al 10% del reddito complessivamente dichiarato. Esiste poi un regime tributario di favore per le onlus, con agevolazioni sulle imposte indirette: tasse di concessioni governative, imposte di registro e di bollo, imposte su intrattenimenti, successioni e donazioni, eccetera.
Quello che può sembrare un discorso di puro interesse economico ha in realtà un significato ben diverso: ogni euro in meno speso per il funzionamento della macchina organizzativa dell'associazione è un euro in più che possiamo investire nelle nostre attività per la difesa e la valorizzazione della montagna. Per un'associazione come la nostra che ha sempre vissuto grazie all'autofinanziamento è un passo importante, un'ulteriore opportunità di destinare risorse al nostro impegno. Continuate a sostenerci.

info@mountainwilderness.it
 Notizia pubblicata
 in data:
06.08.2012
  Invia questa
 notizia ad un amico!
News precedente:
» Facciamo la pace con le montagne!
News successiva:
» Il ripristino degli impianti abbandonati
Torna in alto |