Facciamo la pace con le montagne.
Otto vette sul territorio nazionale
Una manifestazione promossa da Mountain Wilderness Italia.


Domenica 1°Luglio 2012 l'associazione Mountain Wilderness Italia, in collaborazione con la Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli (LIPU - Birdlife Italia) e l'adesione di Federtrek e di varie sezioni del Club Alpino Italiano, di Pro Natura, di Italia Nostra organizza la salita di otto importanti vette della Penisola, da dove verrà inviato al Presidente della Repubblica, ai vertici del Governo, alle forze politiche, agli amministratori locali, ai media e a tutti i concittadini, un messaggio di preoccupazione e speranza, calibrato sulle diverse -e spesso molto inquietanti- realtà locali, ma allo stesso tempo volto a sottolineare il significato simbolico e culturale proprio di alcune particolari montagne.

La nostra Costituzione recita che la Repubblica tutela il paesaggio. Paesaggio inteso nella sua accezione più ampia e identitaria e non come un passivo fondale panoramico di fronte al quale si ritiene lecito perpetrare qualsiasi abuso.

Al centro del messaggio c’è la richiesta che l’Italia, finalmente, faccia la pace con le sue montagne, riconoscendone, non a parole ma nei fatti, il valore culturale, naturalistico, ecologico, insieme al fondamentale ruolo formativo, etico e spirituale. Pace con quel che resta di una natura incontaminata, con le sue rocce battute dal vento, i suoi ghiacciai, con le sue acque libere, con i suoi boschi, con le sue praterie e i suoi altopiani deserti, con la varietà delle specie animali che vi abitano. Ma anche pace con la montagna modellata attraverso i secoli dal tradizionale e sapiente lavoro dei suoi abitanti.

Da alcune delle vette prescelte (tra le quali il Monviso e il Terminillo) gli attivisti della LIPU libereranno alcuni uccelli selvatici curati dai centri di recupero dell’associazione; un gesto di inequivocabile significato emblematico e metaforico.

L'iniziativa Facciamo la Pace con le Montagne è parte integrante di un progetto più ampio che Mountain Wilderness Italia ha voluto chiamare “I Greenpeaks alla riscossa”, riprendendo il nomignolo scherzoso che venne dato dalla stampa all’associazione nel momento in cui fece per la prima volta la sua comparsa sulla scena dell’ambientalismo mondiale, per sottolinearne il carattere garibaldino e indisponibile a compromessi.

Le vette individuate sono: Il Monviso, montagna simbolo del Piemonte e di tutti gli alpinisti italiani, la Vetta d’Italia (Alto Adige), che con l’occasione verrà ribattezzata Vetta d’Europa in ricordo di Alex Langer, il Monte Cavallo (tra Veneto e Friuli), prima vetta dolomitica raggiunta dall'uomo, il monte Corchia nelle Alpi Apuane, martoriate dalle cave (Toscana), il Gran Sasso d’Italia e il Sirente (Abruzzo) posti al vertice di due parchi naturali in crisi, il Terminillo (Lazio), minacciato da nuovi piani di sviluppo, la vetta La Marmora (Sardegna), anch'essa aggredita da progetti speculativi.

Tra tutti coloro che parteciperanno alle singole manifestazioni verranno estratti a sorte due paia di occhiali da alta quota e ghiacciaio messi in palio da GREENVISION.

Per conoscere i programmi delle singole iniziative, collegamento alla news correlata in alto a destra di questa stessa pagina!


info@mountainwilderness.it
Appuntamento per il: 01.07.2012
Luogo: Otto vette sul territorio nazionale
 Invia questa pagina ad un amico!
News correlate:
»
Facciamo la pace con le montagne!
Torna in alto |